E continuano i nostri #TempiDiRecupero a cui noi dell’Osteria della Sghisa siamo molto affezionati.

Lunedì 14 gennaio avremo come ospite la Chef Emma Montesi

Montesi Emma, faentina di nascita ma adottata da Russi si laurea in fisica con 110 e lavora nel settore informatico per buona parte della sua vita. A noi però interessa di più il suo percorso gastronomico che l’ha vista prima curatrice di un libro dal titolo “Corsi e Percorsi in cucina” in collaborazione con lo Chef Vito Daddiego e il Prof. Massimo Montanari. Super attiva nella promozione del “bel e cot” è membro dell’Accademia della cucina italiana oltre che socia fondatrice di “CheftoChef emiliaromagnacuochi”.
Inoltre organizza a Russi incontri conviviali per diffondere la cultura del gusto, la conoscenza di tecniche di cottura e di nuovi prodotti e in collaborazione con il Conapi di Ravenna, è docente nel corso di cucina di base presso la Casa Circondariale di Ravenna
Se non la conoscessimo penseremmo di aver descritto almeno tre persone.

Menù della serata:
• Gnocchetti di pane con verza e guanciale
• Cotolette di coniglio in brodo ristretto
• Patate riscaldate
• Ricotta e formaggi tradizionali abbinati a confetture artigianali
• Dolce Torino ( dai resti del panettone)

Il costo del menù è di 32 euro, bevande escluse.

Vi aspettiamo dalle 20.00

Per info e prenotazioni
0546 668354 – info@osteriadellasghisa.com
(Posti limitati, prenotazione obbligatoria)

Tempi Di Recupero, cosa sono?
Da ormai molto tempo proponiamo piatti “del recupero” interpretati da osti, chef stellati e tenutari della nostra tradizione gastronomica.

Quante cose si possono fare con i prodotti che a volte vengono buttati!
Riuso, piatti del giorno dopo, quinto quarto, tradizione che va scomparendo; la nostra tradizione gastronomica è ricca di piatti straorinari legati a questi temi e la creatività dei grandi cuochi ospiti, ci accompagna alla scoperta di sapori straordinari.

In questi menù dove troviamo i legami alle radici della nostra tradizione, non mancano mai prodotti del territorio, del mercato e della stagionalità. Ogni volta un’esperienza unica.

Facebooktwittergoogle_pluspinteresttumblrmail